mercoledì 20 marzo 2019




NELLA MIA CITTÀ NESSUNO È STRANIERO
#PassaPorti
Marcia contro ogni forma di razzismo per una città aperta e solidale
23 MARZO 2019
ORE 15
PARTENZA DA STAZIONE PORTA NUOVA
ARRIVO IN PIAZZA BRA

Un corteo festoso di uomini e donne, bambini e bambine sarà protagonista di #PassaPorti, la Marcia contro ogni forma di razzismo per una città aperta e solidale organizzata il 23 marzo dal Cartello NELLA MIA CITTÀ NESSUNO È STRANIERO.
Segno distintivo sarà per l’appunto il #PassaPorti che tutte e tutti saremo invitati a portare appeso al collo durante il corteo per ribadire, con un piccolo e simbolico gesto, che non dovranno mai più esserci porte e porti chiusi per chi cerca una vita migliore, per le persone che scappano da povertà, conflitti, persecuzioni, mancanza di opportunità e cercano in Europa, in Italia e a Verona condizioni di vita dignitose.
Il passaporto costituisce oggi la prima forma di discriminazione tra chi nasce in quei paesi che godono del diritto di spostarsi liberamente sul pianeta e le persone che, per poter sfuggire alla miseria o per migliorare le condizioni di vita – proprie e della loro famiglia –, sono costrette ad affrontare viaggi costosi e drammatici mettendo a rischio le proprie vite o integrazioni difficili e ostacolate.
Ecco perché #PassaPorti sarà anche lo slogan rilanciato durante il corteo in vari modi e forme da chi parteciperà alla Marcia chiedendo delle politiche ragionevoli e di buon senso che prevedano canali di ingresso regolari per i migranti  e le migranti che ieri e oggi hanno lasciato e lascino le proprie case in cerca di un futuro differente
Il Cartello NELLA MIA CITTÀ NESSUNO È STRANIERO* invita tutti i cittadini e le cittadine, vecchi e nuovi, studenti e lavoratori, pensionati e disoccupati, a partecipare al corteo per una Verona aperta e solidale. Facendo proprio quanto enunciato nel primo appello sottoscritto già nel 1995 dal Cartello: “il fenomeno dell'immigrazione se gestito bene, nel rispetto della Dichiarazione Universale dei diritti umani e delle leggi vigenti, può diventare l'occasione di una crescita comune, può offrire la possibilità di rendere la città più vivibile e abitabile per tutti, ricca in civiltà e bella proprio perché composita nella varietà delle culture”.
La mobilitazione è realizzata nell'ambito della XV edizione della Settimana d'azione contro il razzismo promossa dall'UNAR e organizzata ogni anno in occasione della Giornata mondiale per l'eliminazione delle discriminazioni razziali, fissata in data 21 marzo dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Per partecipare a #PassaPorti ci si troverà SABATO 23 MARZO
nel Piazzale della Stazione di Porta Nuova alle ore 15.00.
Si sfilerà fino a Piazza Bra, dove sono previsti momenti di musica e reading.

*NELLA MIA CITTÀ NESSUNO È STRANIERO è un coordinamento di oltre 60 associazioni veronesi che si propone di promuovere i valori dell'accoglienza, dell'incontro con l'altro, del rispetto e della valorizzazione delle diversità. Attraverso una serie di iniziative culturali, di sensibilizzazione e di formazione, invita la società civile, e i giovani in particolare, ad una riflessione sul tema dei diritti civili, politici, culturali, sociali, economici di ogni persona, indipendentemente dall'origine nazionale o etnica e dalle appartenenze religiose e culturali.
Il Cartello vuole dare un messaggio positivo di fiducia e di speranza sulle possibilità dell’incontro con l’altro, vissuto in una dimensione di reciproco riconoscimento, rispetto e apprezzamento delle rispettive unicità. Tutte le iniziative sono caratterizzate dall'uso di un linguaggio creativo e nonviolento e da contenuti positivi che propongono il dialogo e il confronto delle idee.

mercoledì 10 ottobre 2018






VERONA 
31 Ottobre - 4 Novembre 2018
Seminario interdisciplinare 
di danza-teatro-poesia 
con Nina Dipla 

promosso dall'Ass. Cult. Murmure
in collaborazione con Granbadò 





" C'è una poesia di Rumi che è un punto di ispirazione e partenza per lo studio che vi proporrò:

-Whatever purifies you, is the right path-. Rumi
L'obiettivo di questi seminari è quello di dare una continuità alla ricerca durante l'anno e di creare una nuova lingua per usare l'arte per riunire assieme persone / artisti , da diverse nazioni e culture.
Si tratta di capire e accettare le differenze, trovare modalità di incontro, superando i limiti della paura che molte volte non ci lascia andare verso l'altro, e crea in ognuno di noi uno stato di isolamento.
L' essenziale di questo percorso di ricerca e creazione è inventare una danza senza limiti, un linguaggio che parte dall'anima e si trasmette corpo. " 
Nina Dipla

ORARI: 
-mercoledì 31 Ottobre h 17-20
-giovedì 1, venerdì 2 ,sabato 3, domenica 4 Novembre h 10-15

LUOGO: sede di Granbadò, Laboratorio Teatrale, in via Luciano Marchi 12 (B.go Roma), Verona. 
La sede è una ex scuola, munita di ampio parcheggio.

INFO/ INSCRIPTIONS: : elisazacco77@gmail.com   Tel. 0039.346.1247866
Il seminario è rivolto agli associati.

venerdì 14 settembre 2018

Si torna in piazza!
Box336 non spegne i riflettori sul Centro Italia colpito dal sisma due anni fa.
Vi aspettiamo alla grande festa di solidarietà in Piazza San Zeno 29-30 settembre

giovedì 3 maggio 2018

Questo è un INVITO 
alle associazioni interessate 
a conoscere e coinvolgersi nel progetto generale di Box336am,
iniziativa nata nel 2016 per aiuti alle popolazioni colpite dal sisma in Centro Italia.
Vi aspettiamo!

https://www.facebook.com/box336am/
box336am.org

martedì 10 aprile 2018

Aderiamo al cartello 







https://www.facebook.com/groups/nellamiacittanessunoestraniero/

CESTIM Centro Studi Immigrazione

sabato 24 marzo 2018

Ospitiamo le prove di LE VIE DELL'ACQUA



La performance di danza a cura di
Marta Costantini e Michela Oldin
e la mostra fotografica a cura di Marialuisa Benedetti
si terranno
presso il Teatro Satiro Off
in data 14 aprile 2018

Da un'idea di Marta Costantini.
Il ricavato andrà a sostegno di
One Bridge To Idomeni



Marta Costantini
https://www.facebook.com/marta.costantini.52?ref=br_rs

One bridge To Idomeni

http://www.onebridgetoidomeni.com/


lunedì 20 novembre 2017



Saremo qui

Info all'evento fb  
https://www.facebook.com/events/337082120098221/
e al sito http://box336am.org/

sabato 21 ottobre 2017

Nuovo incontro con NINA DIPLA










image©S.Mimura




29 Novembre -3 Dicembre 2017
Seminario interdisciplinare di danza-teatro-poesia.
Uno studio sulla continuità della creazione internazionale, con tema la pace ,"7 STEPS OF LIFE" - Balliamo per la Pace - aperto agli artisti di ogni disciplina. Un progetto che nasce dalla necessità di mettere l'arte al servizio dell'essere umano e fare qualcosa di concreto per sostenere un progetto di pace. Nina sta cercando di proporre il materiale di questa creazione in tutto il mondo (dopo aver fatto le prime esperienze di questo progetto in Asia, Giappone -Taiwan- Honk Kong). 
"L'obiettivo di questi seminari è quello di dare una continuità alla ricerca durante l'anno e di creare una nuova lingua attraverso l'arte per unire persone/artisti, provenienti da diverse nazioni e culture. Si tratta di capire e accettare le differenze, trovare modi di incontro, superando i limiti della paura che molte volte non ci lascia andare verso l'altro, e crea in ognuno di noi uno stato di isolamento. L'essenziale di questo percorso di ricerca e creazione è inventare una danza senza confini, un linguaggio che parte dall'Anima e si trasmette Corpo. " Nina Dipla
Il disegno più a lungo termine vorrebbe che i partecipanti si potessero in un futuro incontrare per un evento in cui ci siano artisti provenienti dai paesi coinvolti.


ORARI
merc. 29 Novembre h 17-22
giov. 30 Novembre - ven. 1 - sab. 2 - dom. 3 Dicembre h 10-15


LUOGO: sede di Granbadò, Laboratorio Teatrale, in via Luciano Marchi 12 (B.go Roma), Verona. 
La sede è una ex scuola, munita di ampio parcheggio.

INFO
Il workshop è organizzato in regime di attività per gli associati, se non sei ancora socio e intendi partecipare scrivici per ricevere tutte le informazioni 

elisazacco77@gmail.com 
cell. 0039.346.1247866

venerdì 2 giugno 2017


28 GIUGNO-2 LUGLIO 2017 
WORKSHOP DANZA-TEATRO-POESIA
con
NINA DIPLA












VERSO UN ASCOLTO PROFONDO - per artisti di tutte le discipline.
La semplicità, l'uso dello spazio, la ricerca di armonia e fluidità saranno le basi di questo workshop, per raggiungere un livello più profondo di coscienza e fiducia nel proprio modo di muoversi. Nina Dipla seguirà i partecipanti in un percorso di ricerca verso l' essere autentici ed il momento. Il corpo abita lo spazio attraverso il movimento che parte dall'interno. Si esploreranno le necessità del Corpo in movimento con un'attitudine di apertura e di disponibilità. Nina Dipla conduce il workshop con il suo metodo originale, ispirato ed influenzato da Pina Bausch, con esperienze di yoga e aikido. Nina fa tesoro delle parole della sua insegnante Pina Bausch: L'importante non è come le persone si muovono, ma perché si muovono.

STRUTTURA DEL WORKSHOP - Ci occuperemo molto  della nostra energia, il peso e il respiro. Ogni giorno sarà una esperienza più profonda di pratica e di connessione a partire dal movimento, alla voce, al gruppo. Cercheremo di approfondire, attraverso la vostra presenza scenica, l'esplorazione del vostro spazio interiore, per ottenere una migliore relazione con il vostro "io interiore", e con le altre persone. Dato che tutto lo studio che propongo si basa sul momento, sulle persone, sulla disponibilità e la fiducia del gruppo, ho bisogno che le persone vengano predisposte mentalmente a quello che ci accingeremo a fare. Altrimenti la "magia" del momento presente andrà persa. C'è una poesia di Rumi che è un punto di ispirazione e partenza per la ricerca che vi proporrò: Al di là del fare bene e del far male c'è uno spazio. Ci vediamo lì. Rumi

Orari:
mercoledì 28/06  h 19-22
giovedì-venerdì-sabato-domenica 29-30/06_01-02/07  h 10-15

Sede:

Granbadò, Laboratorio Teatrale, via Luciano Marchi 12 (B.go Roma), Verona

Info e iscrizioni:
elisazacco77@gmail.com 
Cell: 0039.3461247866

Il seminario è rivolto agli associati.

venerdì 3 marzo 2017

Murmure è tra le associazioni che aderiscono al progetto Box336am


Box 336 am
|_ Contenitore Culturale _|
Insieme per Amatrice e le zone colpite dal sisma.
L’unione, la più grande forza naturale.

Mentre le Istituzioni stanno già svolgendo la loro parte,  Box336am, come rete di associazioni sensibili e allenate ad operare su tematiche socio culturali, crede che il proprio aiuto debba riguardare l’ambito nel quale si è più esperti e preparati.
Ad oggi sono oltre 30 le associazioni veronesi che hanno deciso di aderire al progetto, realtà eterogenee, ma unite da un obiettivo comune.

L’idea alla base del progetto Box336am consiste nella realizzazione di box di legno modulari, al cui interno le associazioni, i giovani, i bambini, dei luoghi colpiti dal sisma, potranno trovare kit necessari alla realizzazione di attività ed eventi culturali e ricreativi  a seconda delle  esigenze: un proiettore, casse e mixer audio, schermo, stampante, libri, utensili per l’artigianato etc… insostituibili strumenti per il nutrimento della mente, per mantenere le mani operose, per sorridere ancora e non rinunciare alla speranza che tutto possa ricominciare.

Box336am ha messo in atto un’azione bottom-up di sensibilizzazione, partecipazione, coinvolgimento e solidarietà, che ha trovato il sostegno a livello nazionale del Comitato Giovani della commissione nazionale per l’Unesco, grazie al quale anche altre città italiane potranno aderire e  collaborare, adottando il format nato a Verona, finanziando altri box modulari e i loro contenuti che, coordinati dal progetto pilota di Verona e dal Comitato potranno creare una cittadella per la socialità e l’aggregazione.

Il 25 e 26 Marzo Box336am organizza a Verona, presso Piazza San Zeno, un evento per la promozione del progetto, sensibilizzazione e raccolta fondi. Due giorni di musica, arte, teatro, interazione e solidarietà.


o mediante bonifico bancario intestato a 

PROGETTO BOX336AM
IBAN: IT46 O050 3411 7110 0000 0007 428
CAUSALE: BOX336AM